Sono siti web che consentono l’interazione tra i fundraiser e un ampio pubblico (il crowd ovvero la folla).  Attraverso la piattaforma di crowdfunding è possibile esprimere e raccogliere impegni finanziari.
Le piattaforme possono essere di tipo generaliste, cioè consentire tutte le tipologie di raccolta fondi descritte in precedenza o possono essere orientate ad una singola tipologia di crowdfunding. Sul versante dei costi si osserva che le piattaforme applicano delle commissioni sul capitale raccolto che, in genere, oscillano tra il 4% ed il 10%; in altri casi, invece, è possibile che le commissioni coincidano con una quota fissa (solitamente bassa). Non mancano però realtà, soprattutto all’estero, in cui non si richiede alcuna commissione, ma si conta sui contributi di alcuni volontari oppure si guadagna tramite annunci pubblicitari.

Tags: , ,